Lettori fissi

martedì 17 gennaio 2012

CIAMBELLA DI TRECCIA ALL'ARANCIA CON PASTA MADRE


Sono sparita.... negli ultimi giorni non ho pubblicato, non certo perchè non abbia materiale... E' che mi sono concentrata a capire la mia terza figlia, come l'ha definita Sandra/Chabb ^__^
La pasta madre.... non è così semplice o immediato farne un uso al meglio, tuttora, nonostante i risultati di lievitazione come potete vedere anche da questa treccia, siano buoni... è sul lato del sapore che devo ancora capire qualcosa... Non ho nessuno vicino che la usa, chi può assaggiare i miei piatti e dirmi se il sapore che hanno è buono, di certo è un pò diverso...
Ma vedremo... devo provare e riprovare, aggiustare il tiro forse, sulle quantità, sui tempi e imparare ancora tanto... Il fatto che quando si lavora sul naturale anche i più piccoli dettagli come temperatura, umidità, influiscono davvero parecchio!!

Ne approfitto per far partecipare questa ricetta al contest di Gianni del blog La cucina di Gianni che con questa iniziativa festeggia il suo compliblog, AUGURI!!!
Mi hai pure "fregato" sulla scadenza, pensavo fosse oggi e invece, per fortuna, l'hai posticipata al 6 febbraio :-)
Quindi, per chi volesse festeggiare con tutti noi, sappiate che avete ancora qualche giorno a disposizione!!


AGGIORNAMENTO DEL 29/02/2012:
Questa ricetta partecipa anche alla raccolta di Prezzemolino, CONTEST VINCI UNO SPARABISCOTTI




La ricetta l'ho presa direttamente dal blog di Lory, Dolci e salate tentazioni... per l'uso della pasta madre, per adesso mi rifaccio a ricette collaudate, piano piano proverò a metterci del mio....

Ingredienti:
Per la pasta: 180 gr pasta madre rinfrescata (quindi bella attiva) - 500 gr farina per dolci e sfoglie Rosignoli - 80 gr zucchero (io ne ho messi 100 gr) - 70 gr burro - 150 gr latte - 3 tuorli - 8 gr sale - 3 cucchiai di succo d'arancia Contadini per passione
Per la farcitura: 2 tuorli - 50 gr zucchero semolato - 40 gr farina - 200 ml latte - 1 arancia grattugiata
Per la decorazione: 1 uovo sbattuto - granella di zucchero se volete

Preparazione:
Sbattere bene i tuorli con lo zucchero e poi aggiungere tutti gli ingredienti a temp. ambiente, unendo il sale e poi il burro per ultimi.
Impastare bene poi riporre in un sacchetto l'impasto e metterlo in frigo anche tutta la notte.
La mattina seguente, tenere l'impasto a temperatura ambiente per circa un'ora.
Nel frattempo preparare la crema pasticcera. Mettere a scaldare il latte, sbattere bene i tuorli con lo zucchero e aggiungere la farina. Versare a filo il latte, sciogliere bene i grumi e riportare sul fuoco. Grattugiarci l'arancia e far riprendere il bollore a fuoco lentissimo fino all'ottenimento della giusta consistenza.  Dopodichè, dividere l'impasto in tre parti e creare delle strisce. Mettere al centro di ogni striscia la crema pasticcera aromatizzata e raffreddata. 


Chiudere le strisce formando dei lunghi cilindri. Intrecciare i cilindri e mettere la treccia a lievitare in ambiente protetto da spifferi per 10-12 ore. L'impasto deve quasi triplicare.

 

Spennellare con l'uovo sbattuto poi infornare a 200° per 20', abbassando a 180° dopo i primi 10'.
Sarà utile coprire la superficie con della stagnola per evitare che si bruci sopra.





Tutto sommato, la lievitazione, come si vede dalle foto è riuscita benone... mi dispiace non avere foto dell'interno ma praticamente non ne ho avuto il tempo, è stata proprio divorata...

Mi era avanzato anche dell'impasto e della crema, così ho formato delle palline che ho fatto lievitare come la treccia, per il tempo di cottura invece sono bastati alcuni minuti meno...




Continuerò con le prove, fino a che anche il sapore mi convincerà appieno... anche se la mia famiglia non si è fatta certo problemi... ^__^

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails