Lettori fissi

martedì 3 settembre 2013

TAGLIATELLE CON CALAMARI, FINALMENTE UN NUOVO POST!!!


Ho battuto un record.... quasi due mesi senza un post e non era mai accaduto :(  Ma sono giustificata: un pò perchè il mio ruolo da contadinella mi ha coinvolto parecchio, in questo primo anno c'era (e c'è) veramente tanto da fare! Annaffiare, piantare, costruire, allestire.... poi ci sono state un pò di meritate vacanze! E ce le siamo proprio meritate io e la mia famiglia....
Adesso le cure all'orto e al giardino sono diminuite parecchio, vuoi il cambio di stagione, vuoi che la produzione inizia a diminuire ma vi assicuro che le soddisfazioni sono tantissime!
Abbiamo prodotto di tutto di più: zucchine, melanzane, pomodori, fagiolini, patate, ceci, fagioli, baccelli, piselli, meloni, cocomeri, bietola, insalate di vario tipo, una sottospecie di zafferano (a proposito: brevissimamente lo proverò e naturalmente resoconterò!!), carote, sedani, cipolle, scalogni, agli... devo continuare? Abbiamo una bella cantina piena: mazzi di cipolle, agli e scalogni appesi.... varie cassette di patate... barattoli di passata di pomodori, sugo al pomodoro e basilico, pomodorini secchi sottolio e poi il congelatore, con fagiolini, zucchine e altro! Insomma, una bella scorta per affrontare l'inverno con le delizie coltivate da noi, in attesa di vedere poi "rifiorire" il nostro orto... anche se l'avventura continua: abbiamo già piantato porri, rape e finocchi... :)

Quest'anno c'è stato lavoro eccezionale, abbiamo piantato gli alberi da frutto e gli olivi, che fanno tenerezza a guardarli: alberelli piccoli, che hanno bisogno di ambientarsi e attaccarsi al terreno con le loro giovani barbe....

Ieri sera abbiamo gustato l'ennesimo cocomero: dolce, piccolo ma molto saporito, di un bel rosso brillante e con pochissimi semi! Che bello!!!







Ma veniamo alla ricetta, un primo di pesce, molto saporito e gustoso!!

Ingredienti:
400 gr di tagliatelle (io secche di semola di grano duro) - 2 calamari medi - 80 gr di olive nere denocciolate - pomodori pelati  q.b. - 2 spicchi d'aglio - 1/2 cipolla rossa - olio e.v.o. - 5-6 foglie di bietola fresca - 1/2 bicchiere di vino bianco - sale - pepe nero (io pepe nero Tec-Al)

Preparazione:
Mettere in una capace casseruola (io ho usato il wok in ghisa) l'olio con la cipolla e l'aglio. Se vi piace, potete aggiungere del peperoncino. Fate rosolare e aggiungete subito il calamaro ridotto a listarelle e le foglie di bietola anch'esse tagliate abbastanza finemente a listarelle. 
Fate cuocere poi aggiungere il vino bianco sfumandolo. Fate andare a fuoco vivo circa 15' e al bisogno aggiungere poi un pò di acqua calda. 
Aggiungere poi i pomodori e le olive nere e regolate con sale e pepe. Il sugo dev'essere abbastanza umido o le tagliatelle risulteranno piuttosto secche, quindi aggiungete se necessario dell'acqua magari di cottura della pasta. Assaggiate il calamaro: il sugo è pronto quando il pesca risulterà tenero ad infilarlo con una forchetta.
Nel frattempo mettete a lessare la pasta, scolatela e fatela saltare nella casseruola, servendola poi calda.







LinkWithin

Related Posts with Thumbnails