Lettori fissi

lunedì 14 novembre 2011

BUCATINI CON IL "POMODORO DEL PIENNOLO", RIPASSATI AL FORNO


Ed eccomi con una ricetta di pasta, per la precisione i bucatini. A dir la verità, non ho l'abitudine ad acquistarli, non c'è un motivo in particolare, semplicemente questo taglio di pasta non rientra nelle nostre abitudini alimentari...
La pasta è Verrigni, inutile o forse no (!!!) rispecificare la grande qualità di questa pasta, tiene la cottura perfettamente, è saporita, delicata... Proprio da provare.
Ma con questo post, vi presento anche un altro amico in cucina: Casa Barone!! Che mi ha gentilmente omaggiata non solo di pomodori pelati biologici ma anche di una vastissima scelta di marmellatine dai gusti particolari e insoliti che presto vi presenterò!!
Più sotto potete vedere i prodotti inviatomi.

Intanto, ne approfitto per segnalare la prima parte della partecipazione alla raccolta di Sonia del blog Oggi pane e salame, domani...., DI CHE PASTA SEI?? SECCA, FRESCA E RIPIENA.
Perchè la prima parte, chiederete voi?? Perchè la partecipazione al contest prevede l'invio di due ricette relative ad almeno due delle tre tipologie. Inizio con la secca e fra qualche giorno con una pasta fresca che ho già fatto e che si trova in lista di attesa... ^__^



Ingredienti:
500 gr Bucatini Verrigni - 2 fette di prosciutto crudo - 1 barattolo di conserva di pomodori del Piennolo del Vesuvio - formaggio per metà di pecora e metà di capra - scalogno romagnolo - olio evo - pepe nero Tec-Al - pan grattato - burro q.b. - peperoncino, se piace - sale

Preparazione:
Mettere in una padella molto larga, l'olio con lo scalogno romagnolo tritato finemente.

"Lo scalogno romagnolo è un prodotto tipico delle zone romagnole a ridosso del confine con la Toscana. Ha un sapore più consistente e naturalmente la coltivazione è assolutamente naturale perchè non effettuata in scala industriale. Ne ho acquistati un pò di più per piantarli nel mio orto... speriamo riescano bene!!"

Aggiungere il prosciutto crudo ridotto a sottili striscioline e far leggermente rosolare.
Aggiungere i pomodorini del Piennolo Casa Barone e far ritirare un poca della sua acqua. Regolare con sale e pepe nero. Se vi piace, aggiungere un peperoncino secco tritato.
Nel frattempo, lessare al dente i Bucatini, scolarli e condirli con il sugo. Trasferirli in una pirofila unta, grattugiarci abbondantemente il formaggio sopra, completare con qualche fiocchetto di burro e una spolverata di pangrattato.
Passare in forno con funzione grill per circa 15' o comunque fino a quando la crosticina che si forma in superficie sarà di vostro gradimento.



Ecco qualche panoramica di Brisighella che accoglieva il mercatino dei prodotti tipici autunnali e artigianali....


Qui invece, gli agli e gli scalogni romagnoli


Non mancavano frutti tipici della stagione


E ancora: vini, tartufi, salumi, marmellate, confetture, mieli, liquori.... insomma: da perdere la testa!!!






Veniamo a Casa Barone, un'azienda con sede proprio sulle pendici del Vesuvio. Il clima, le particolari caratteristiche territoriali, la cura nella qualità e nel rispetto della natura, offrono un prodotto unico: il pomodorino del Piennolo, che lo voglio ricordare, è un prodotto DOP!!
Qui, trovate tutte le possibilità per avere a disposizione i prodotti: scoprite dove recuperare i prodotti vicino a casa vostra, oppure come farli arrivare direttamente e comodamente a casa vostra o ancora divertirevi a programmare una gita in una sagra o fiera dove troverete Casa Barone!!
Ma l'azienda non ha solo il pomodoro al centro della sua produzione: anche i vitigni e i frutti in genere, sapientemente lavorati e trasformati...




Una varietà ampia di marmellate completa l'offerta. La cosa che mi ha colpito di più è principalmente il fatto di avere gusti molto particolari, che non si trovano ovunque: gelso, fichi e limoni, sorbe nere, e gusti più classici ma sicuramente con un tocco in più, come arance di Sorrento, Ciliegie del monte Somma e Albicocche del Vesuvio.
Al più presto, dunque, ricette dolci (ma non solo, chissà.... ^__*) per l'uso di queste marmellate!!










LinkWithin

Related Posts with Thumbnails