Lettori fissi

mercoledì 23 novembre 2011

TAGLIATELLE FATTE IN CASA ALLA ZUCCA E GAMBERETTI


Ogni volta che faccio la pasta fatta in casa il che non succede proprio spesso... riscopro la facilità nel realizzarla! Mi sono spiegata la cosa con il fatto che è solo l'idea, errata, che ci voglia tempo, fatica, ecc....  In realtà impastare farina, uova e acqua è di una facilità estrema... magari un pò di tempo ci vuole... rispetto a prendere un pacchetto di pasta dalla dispensa, aprirlo e versarlo nell'acqua a bollore.... ma volete mettere la soddisfazione???
E così, ogni volta mi ripropongo di realizzarla al più presto un'altra volta...
Queste tagliatelle qui, me l'ero proprio imposte, visto che volevo completare la mia partecipazione alla raccolta di Sonia del blog Oggi pane e salame, domani...., DI CHE PASTA SEI? SECCA, FRESCA O RIPIENA?
La prima parte, l'ho pubblicata qui con i Bucatini Verrigni conditi con il pomodoro del Piennolo ripassati in forno, una ricetta squisita!
Concludo con queste tagliatelle, particolari se vogliamo perchè nell'impasto c'è del vino bianco che rendono la pasta particolarmente saporita.
Il condimento è protagonista assoluto della stagione con un abbinamento che è molto piaciuto in famiglia: zucca gialla e gamberetti.


Ingredienti:
Per la pasta fresca: 400 gr di farina per pasta fresca e gnocchi MOLINI ROSIGNOLI - 2 uova  - 100 ml di vino bianco - acqua q.b. - 1 pizzico di sale
Per il condimento: 1/2 zucca gialla da inverno - scalogno - 200 gr di gamberetti sgusciati - prezzemolo tritato - sale - uno spruzzo di vino bianco - pepe nero Tec-Al

Preparazione:
Si procede preparando la pasta (consiglio qualche ora prima del consumo, perchè la pasta va stesa e fatta asciugare e solo poi tagliata, io ho optato per delle tagliatelle ma potete fare nastri più larghi o maltagliati...).
Si mette la farina a fontana, si mettono al centro le uova, il sale e il vino. Si comincia a impastare e si aggiunge tanta acqua fino a ottenere un impasto morbido ma compatto.
Prendendo un pezzettino alla volta, con l'aiuto della fedele "Nonna Papera", la macchinetta per stendere la pasta al posto del matterello della nonna... ^__*, si trasforma la pasta in tante strisce che lasceremo asciugare stese sulla tavola sopra una tovaglia pulita.
Trascorsa qualche ora (il tempo dipende dalla temperatura, dall'unidità... ), si tagliano le strisce di una lunghezza di circa 20 cm e ciascun pezzetto si ripassa nella Nonna Papera per avere le tagliatelle.
Nel frattempo mettere l'acqua a bollire, salarla e cuocere le tagliatelle. Essendo pasta fresca basteranno pochi minuti.
Preparare il condimento, mettendo lo scalogno tritato e 1/2 del prezzemolo in poco olio. Far leggermente imbiondire e aggiungere la zucca gialla tagliata a cubetti, salare leggermente e aggiungere pepe nero, che ci sta benissimo. A questo punto, o aggiungete dell'acqua e poi i gamberetti freschi, oppure aggiungete solo i gamberetti surgelati, perchè quest'ultimi rilasceranno l'acqua di scongelamento.
Prolungare la cottura circa 10-15', scolare le tagliatelle e versarle nella padella.
Mescolare bene ancora sul fuoco, poi impattare e completare con il restante prezzemolo tritato.







LinkWithin

Related Posts with Thumbnails