Lettori fissi

domenica 7 febbraio 2010

PARDULAS


Esperimento interattivo nr. 3 del forum cucina di alf... è sempre un gran piacere "misurarsi" con tutte le amiche con cui ogni giorno si apre un continuo scambio, non solo culinario....
Le Pardulas.... mai fatte prima. La preparazione è molto semplice e veloce. La presenza dello zafferano all'inizio l'abbiamo accolta con diffidenza.... non siamo abituati in famiglia allo zafferano in qualcosa di dolce. Ma se assapori il dolcetto, il risultato non sarà male....




Ecco la ricetta, io per personale necessità (avendo altri dolci già preparati in casa) ho preparato un terzo delle dosi, dividendo proporzionalmente:

Per la pasta: 300 gr farina - 150 ml acqua - 30 gr strutto o burro - 1 pizzico di sale
Per la farcitura: 1 kg di ricotta - un cucchiaio di farina (ne ho usata di più) - 3 bustine di zafferano - 3 tuorli - 150 gr zucchero - la scorza grattugiata di un limone.

Lavorare con una forchetta la ricotta e aggiungere un quantitativo sufficiente a fargli assumere una consistenza compatta, ne può servire fino a 100 gr dipende dal grado di liquidità della ricotta. Aggiungere poi i tuorli, lo zucchero, la scorza del limone e lo zafferano.
Otterremo un impasto colloso che andrà lavorato con una spatola per renderlo omogeneo. Con le mani asciutte e infarinate, formare delle palline di circa cm 4 di diametro. Adagiare le palline all'interno dei dischetti di pasta e pizzicare otto volte il bordo in modo da avvolgere il ripieno.


Bisogna alzare il bordo di circa 1 cm e mezzo. Tenete conto che il volume dei dolcetti crudi sarà lo stesso di quelli cotti perchè non lievitano.


Mettere in forno ben caldo a 180° per 30'. Poi sfornare, far raffreddare e spolverare di zucchero a velo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails