Lettori fissi

martedì 16 febbraio 2010

PER IL MARTEDI' GRASSO... I CENCI NON POSSONO MANCARE!!!


Si si, sono proprio tipici di carnevale questi dolcetti, ormai lo abbiamo letto dappertutto... in questi giorni stiamo facendo indigestione anche solo guardando le immagini, leggendo i post, "sfogliando" i siti internet di cucina o le riviste specializzate... Ma, in questa giornata, non posso esimermi... e li ho fatti anch'io, quelli non proprio sottili, che si sbriciolano ad addentarli... qui a Firenze, ci sono i cenci che sono un pò più "pieni" dentro, nonostante riescano a mantenere una meravigliosa sofficità....

La ricetta che faccio di solito è questa:
2 uova - 250 gr farina - 1 limone grattato - 1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci - 1/2 bicchiere scarso di vin santo toscano - una noce di burro sciolto - 1/2 bicchiere di latte - 4 cucchiai di zucchero.

Preparazione:
Si pone la farina a fontana sulla spianatoia, si aggiungono gli ingredienti amalgamando bene. Si tira la pasta, la si taglia a strisce e si friggono in abbondante olio caldo.
Si lasciano poco scolare (non restano unte, però...!!) su carta assorbente e le si spolverano di zucchero a velo.

B U O N   C A R N E V A L E ! ! ! ! !

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails