Lettori fissi

sabato 23 gennaio 2010

TIRTLAN DI PATATE E RICOTTA



Se mi conoscete bene, saprete che adoro letteralmente l'Alto Adige, non solo i paesaggi, i costumi... ma anche la tradizione enogastronomica che mi stuzzica sempre molto...
Quando su GZ ho scoperto questa ricettina dei Tirtlan direttamente dalla Val Pusteria, non ho saputo proprio resistere e ho messo in produzione.....

Ecco la ricetta:
Per la pasta: Acqua tiepida 100 ml - olio di oliva 1 cucchiaio - farina di segale 125 gr - farina di frumento 125 gr - sale un pizzico - uova 1
Per il ripieno: Burro 50 gr - patate 250 gr - cipolla 1 - ricotta 250 gr - erba cipollina 1 mazzetto - sale q.b.
Per friggere: olio di arachide q.b.

Preparazione:
Innanzitutto la pasta, si mescola in una terrina le farine, l'uovo, l'olio, il sale e l'acqua tiepida. Quando lavorando gli ingredienti, otterremo una palla liscia e omogenea, porre in frigo, protetta da una pellicola trasparente per 30'.
Nel frattempo, preparare il ripieno. Far sciogliere il burro e aggiungere la cipolla tritata. Appena diventa trasparente, togliere dal fuoco e aggiungere alle patate (precedentemente lessate e passate al setaccio), ricotta e erba cipollina sminuzzata.
Aggiustare di sale e amalgamare gli ingredienti.

Stendere la pasta e ricavarne dei dischi di circa 10 cm di diametro. Porre al centro un pò di ripieno, ammollare il bordo con un pò d'acqua che aiuterà a sigillare i bordi e friggere in abbondante olio caldo.
Far asciugare su carta assorbente e servire.
I Tirtlan sono ottimi caldi ma possono essere consumati anche freddi.





LinkWithin

Related Posts with Thumbnails